giovedì 3 dicembre 2009

Insulti a sfondo sessuale da varie parti del mondo

Armenia: Mi faccio una sega sul tuo mento; che i ratti ti sborrino addosso; mi scopo tua madre turca; mangiati un gelato di sperma.

Albania: Va’ a farti fottere da un cane cieco; che Dio si porti via il tuo seme; tuo nonno si scopa tuo madre.

India (Bengalese): Tua madre si fa i montoni, tua madre ha dieci tette; la tua figa ha la forfora, tua madre succhia il cazzo degli elefanti.

India (Hindi): Tua madre s’è fatta scopare da cento cani e l’ultimo era tuo padre; mi scopo tu madre nella figa di tua sorella e tuo padre ci fa luce; tua sorella ha un cazzo di gomma; infilati una canna di bambù nel culo; tua madre prende la proboscide degli elefanti; infilo un letto nella figa di tua madre e mi ci scopo tuo sorella

Belgio (Fiandre): Se il mio cane avesse una testa come la tua, gli raderei il culo e gli insegnerei a camminare all’indietro; se il mio culo fosse come la tua faccia avrei paura di cagare; Tua madre ti ha partorito in piedi.

(da Paul Joannides, Generation Sex, Il Saggiatore)

lunedì 16 novembre 2009

Nuove frontiere del porno: Photoshop





Non esattamente eccitante, in un certo senso molto divertente: vi lascio nelle mani di Alpha Chino e alle sue stranezze

martedì 8 settembre 2009

Philips ed i vibro-massaggiatori

http://futuroprossimo.blogosfere.it/2009/09/philips-entra-nel-mercato-dei-sextoys-e-li-sdogana-lamico-della-coppia-diventera-di-casa.html

Anche se ne parlano tutti, penso che sia da far notare e sottolineare l'apertura di una multinazionale al mercato dei sex toys. Non è una cosa da poco, specialmente se finalmente nella PlayStation potremo avere un vibratore Sony collegato, oppure un Sex Training per Nintendo DS, o per finire entrare in un bordello virtuale tramite Project Natal di Microsoft.
Oppure i frustini DeLonghi, quelli che puoi usare anche per raffreddare il clima, i clamps Beghelli per non farsi troppo male ed i collari studiati da Novartis per garantire la miglior sottomissione senza rischiare crampi al collo.

Certo, è un momento storico nel mercato del sesso: finalmente (?) le grosse aziende potranno soppiantare le maledette piccole che ancora si ostinano a produrre vibratori improponibili e fuck machines adatte solo ai pervertiti.


O forse già provo nostalgia per un passato che è ancora attuale, quello dove il giocattolo erotico era un oggetto ricercato solo da chi sapeva apprezzarlo (oppure era proprio pervertito), dove entravi in un negozio se eri un maledetto uomo solo oppure con la donna della tua vita, o meglio ancora con gli amici.
Brutti tempi avanzano, dove anche il sesso si sta imborghesendo. Diventerà noioso il fist fucking quando all'Auchan venderanno il kit per non graffiare la propria amata e divaricarla per bene, con lo sconto del 50%, il tutto garantito anche per le vagine più strette.

venerdì 4 settembre 2009

News from sex world

Ammetto che questa nuova rubrica parte male, infatti ho usato come unica fonte World sex news, sito che consiglio.

A parte questo, ho tre articoli da linkare, a mio avviso molto interessanti.

  1. 8 miti sul sesso femminile, buon lavoro divulgativo,anche se frettoloso di debunking. La maggior parte di questi miti erano già stati smontati da tempo, ma rileggerli non fa male.
  2. L'UNESCO insegnerà ai bambini da 5 ad 8 anni la masturbazione. Buona notizia, finalmente si stanno lasciando alle spalle i tabù dei bambini incapaci di capire il sesso e soprattutto quelli in cui sia stato che famiglia erano totalmente incompetenti nell'insegnamento di queste tematiche.
  3. E' giusto o no esplorare la propria (bi)sessualità? Da far leggere agli omofobi

martedì 25 agosto 2009

Pornomarketing

Trovato quasi per caso, Pornomarketing è un sito che, sfruttando una non troppo scontata affinità tra consumismo e pornografia, propone ad esibizionisti (italiani e non) di avere un ritorno economico se nelle foto amatoriali viene inserito, con le modalità date dal sito, un ben determinato marchio per fini, appunto, pubblicitari.


Il sito è stato creato dai ragazzi di Guerrilla Marketing, nome ben noto nell'ambiente del marketing virale e non convenzionale sia per la fama che si son creati nel Bel Paese grazie alla loro opera divulgativa quanto per i loro lavori.


Navigando il sito, però, non sembrano esserci foto scattate ad hoc per pornomarketing: frequenti, infatti, tra le foto sono dei piccoli banner che rimandano ai più svariati siti amatoriali o voyeur.
Vien da pensare che sia tutta una bufala, un sistema per far parlare del sito stesso, e questo non dovrebbe sorprender più di tanto, dato che uno dei trucchi dela marketing non convenzionale sta anche nel voler dirigere l'attenzione con stratagemmi ad hoc. Un esempio? Beh, è semplice:


Geniale trovata o meno, staremo a vedere l'evoluzione che. Magari una mail per richiedere di partecipare può sempre scappare...

Raeliani e diritti al topless

Nella foga dei diritti, pure quelli per pubblicizzarsi.


lunedì 24 agosto 2009

Speciale Erotismo su Il Fondo Magazine

Segnalo con piacere che Il Fondo ha dedicato uno speciale sull'erotismo questa settimana, con foto ed estratti da romanzi che partono da Sade per finire con Verlain...
Merita un'occhiata.

martedì 18 agosto 2009

Gioie e dolori nel mondo del porno

Per ora solo dolori: qui troverete un video fin troppo esplicativo su ciò che sta 'dietro' molti film pornografici. Lungi da me far del bieco moralismo anti-porno. Sottolineare che non tutti/e lo fanno per passione ed indole è a dir poco doveroso, ma fa parte dello strano fascino di questo mondo.

domenica 16 agosto 2009

BDSM & Adv



Vecchia pubblicità italiana...chi se la ricorda?

giovedì 16 luglio 2009

Cuckolding al femminile

Segnalo con estrema curiosità il post dal blog di Gisella Scerman su una ragazza cuckold italiana...da leggere fino in fondo: lo trovate qui

mercoledì 15 luglio 2009

martedì 14 luglio 2009

Erotica Tour 2009 - Una serata veneziana - parte 1

Mi accingo a buttar giù poche righe, voglio riuscire a fare un chiaro quadro di quel che è successo per un paio di giorni a Venezia, per una manifestazione incredibilmente ostacolata e partita tra la curiosità del popolo ed i nasi storti di certi biechi moralisti.
Parlo ovviamente dell'erotica tour, dopo averne espresso in forma breve le perplessità in merito.
Per riassumer la vicenda, dopo il circo mediatico fatto di proteste da parte di PDL, preti, ciellini, mamme che nessuno pensa ai loro bambini, l'assoluzione da parte del TAR (dopo che l'ordinanza, piccolo particolare folcloristico, è stata discussa da un certo Alessandro Calegari, docente che molti dicono appartenente a CL) aveva decretato la fine del 'moralismo imperante' e tutti i blablabla qui associati, quando la manovra di Cacciari, inutile fin da principio, era chiaramente un tentativo di non vedersi distanziare i voti di destra che già in passato lo aiutarono a vincer le elezioni.

Finita la politica, passiamo alla manifestazione.

Inizia tutto con i primi manifesti, a metà Giugno, che riesco a radunare due amici sicuramente interessati: L. e R.
Per partire con le presentazioni, entrambi sono miei cari amici, compagni di vita e di bevute, L. con una passione per l'estremo, dotato di buon cinismo in fase di sviluppo, ed R. è il simpaticone della compagnia, molto più curioso degli altri nei riguardi di questa manifestazione, grazie anche alle sue ampie vedute ed una passione per il porno italiano che ci ha letteralmente sorpresi. Ma di questo dirò più avanti.

Il viaggio sarà abbastanza traumatico, ma di questo importa a pochi, anche se in quel di Marghera non è poi così difficile trovare quei capannoni da circo, dove una marea di vigili urbani, stanziati con la scusa dei 10mila€, vigila e controlla con le puttane nigeriane a due metri di distanza. Ironico, forse.
Nel parcheggio, ampio come molte città vorrebbero avere anche per situazioni meno fuori dall'ordinario, si può già aver l'idea dell'umanità presente: giornalisti che cercano di farsi dare un pass, qualche imprenditore(?) vestito alla Tinto Brass con tanto di sigaro in bocca, replicando uno stile che volente e nolente ormai ricorda il pappone, qualche coppia etero, un pò di metallari (sembrano blackster oppure amanti dell'industrial, a giudicar delle maglie), qualche vecchietto e molti 30enni, forse con la morosa, forse con la moglie che aspetta a casa.

Dopo la sigaretta di rito, si avanza verso la cassa, i soliti due biglietti da una (si sospetta) brasiliana ed un uomo, a cui versiamo il frutto delle nostre fatiche per ottener l'ingresso.
Iniziamo ad avanzare tra gli armadi messi a far da bodyguard, passiamo il piccolo spazio dove c'è il bar con tutto il cucuzzaro del porno italiano circondato da promettenti slave ed entriamo finalmente nel tendone.
Enorme, dispersivo.
Deludente.
Il palco è ancora vuoto, ma siamo stati noi molto attenti a non far troppo tardi e goderci l'apertura. Apertura moscia, direi.
Siamo circondati dalla fauna vista fuori, nel parcheggio: le solite coppie, i soliti novelli Tinto Brass (povero Tinto), qualche attrice che gironzola con la gente che la ferma per farsi la foto; niente di che, insomma.
Ai lati del tendone ci sono vari "stand", messi in cubicoli di plastica prefabbricati, senza arte ne parte, senza una minima attrattiva erotica: si parte dal topless bar, si passa al lesbo show, il privè, il sexy shop, il 'regista per una notte', gli spettacoli per lei, i cessi.

R. è curioso, percepisco invece la delusione in L.
Ci distraiamo al centro del tendone con i giocolieri, messì li non si sa perché.
via alt porn

Brigitte Bardot

via alt porn

martedì 7 luglio 2009

another vintage



via sex (not sex) - dadanoias: antoinetta: (via herekitty)

Lorena at Nena Blue

via sex (not sex)

Spanking

Natalie Portman???


Full size

From Vogue US (Feb 2004) - photo by Mario Testino

Via alt porn

Louise Brooks



venerdì 3 luglio 2009

High Society


via chick upload

Il costo della 'stranezza sessuale'

Per ora consiglio l'articolo in lingua originale qui, poi vedrò di tradurlo appena ho un minuto libero. Buona lettura ai miei 4 lettori.

Spanking, just do it

giovedì 2 luglio 2009

Evolution of underwear



Site of the event

Writing

mercoledì 1 luglio 2009

Bebe Daniels









Bebe Daniels (January 14, 1901 - March 16, 1971) was an American actress. She began in Hollywood during the silent movie era as a child actress, and later gained fame on radio and television in England. (from: Wiki)

Man Ray - Lippen an Lippen - 1930


Via e-l-i-s-e

Old times tatoos


Just strange, isn't it?
Via: Caraabas

lunedì 29 giugno 2009

So Saffic

Via strangeros

Eric Keller


Thanks to nistagmus


Eric Keller official site

giovedì 25 giugno 2009

Trying to be erotic? - Erotica Tour 2009 @ Venice


Se ne parla molto, ma sembra qualcosa di poco interessante. Leggevo racconti e reportage che mi fan puzzare questa manifestazione, nonostante nel sito ufficiale si sottolinei che "la rassegna può ospitare, come già avvenuto nel passato, dibattiti, forum, conferenze stampa, ed altre attività di pubblica informazione con la partecipazione di ospiti del mondo dello spettacolo, della cultura e dell’arte, del giornalismo di costume" con tanto di stand espositivi dei partner dell'evento.

La foto più carina fatta per pubblicizzar l'evento


O i racconti che ho trovato sono parziali, scritti da goliardi e simpaticoni, oppure il sito mente (anche le community BDSM tacciono su questo...brutto segno).
Per gli interessati all'ambito culturale è un bel dubbio non sapere se quei 30€ spesi varranno la pena...anche se le premesse non diano molto spazio ai dubbi...


Poi personalmente trovo volgari e vecchie le porno-attrici italiane, troppo legate ad una concezione della pornografia anni '80, figlia del cinema trash.
In Europa e nel mondo si reclutano le ragazze del '88, possibilmente molto aperte mentalmente, mentre in Italia restiamo alle 40enni di chiara matrice casalinga, le MILF (con la differenza che in America le riclicano dagli anni '90, da noi le chiamano 'aspiranti' e son spesso alla loro prima prova fuori dal privè), donne formose e mediterranee, o formose dell'est, che fanno prestazioni sempre uguali, maccheroniche e magnareccie, quasi come per dar soddisfazione al fruitore della VHS ("e che è sto DVD?") e farlo sentire il classico toro da monta, con l'esclusivo piacere del proprio orgoglio per essersi trombato la cavallona.

Questo andava bene negli anni '80, non adesso.

PS: godetevi il circo

Apnea Valentina

Image of Apnea by Chase Lisbon* for Zivity.

From Tiny Nibbles

mercoledì 24 giugno 2009

Hula-hoop